CORONAVIRUS, LA GENTE COMUNE SI ORGANIZZA MEGLIO DEL GOVERNO

di Giulio Simeone

Roma, 23 giugno 2020

Sabato ho fatto, per la prima volta dopo il periodo del coronavirus, le seguenti cose:

✓ Gita fuori Roma, e presso un lago
✓ Partecipazione ad un evento sociale
✓ Partite su una scacchiera reale (1 vinta e 1 persa)
✓ Stretta di mano con varie persone
✓ Mascherina tutto il tempo abbassata, portata solamente a prendere aria

Dopo tanto tempo ho vissuto una giornata come si deve, ma sono stato contento anche per un altro motivo: ho constatato che le persone si sanno organizzare molto meglio di come questo governo bislacco vorrebbe loro imporre. All’ evento partecipavano circa una trentina di persone, all’ inizio c’era un po’ di diffidenza reciproca e ciascun gruppo rimaneva sul suo telo steso per terra: ma poi piano piano le barriere, più che altro psicologiche, sono cadute e le persone hanno cominciato a raggrupparsi e a conversare anche da vicino com’è sempre stato. Una ragazza proveniente da Milano è stata una delle poche a starsene decisamente sulle sue e a stare con la mascherina alzata tutto il tempo: giusto che ci fosse, ma anche giusto che usasse qualche cautela in più.

Personalmente avevo paura che, dopo questo periodo, le persone fossero più restìe ad aiutarmi nelle mie piccole difficoltà, come quelle di prendere il cibo da un buffet, ecc.: invece per fortuna lo sono esattamente come prima. Alla fine dei conti, a parte il fatto che le persone si salutano con meno effusioni, baci e abbracci, non ho notato grosse differenze con il periodo pre-coronavirus: almeno su questo sottoinsieme di persone, il bombardamento mediatico e governativo non sembra aver avuto grossi effetti.

Con buona pace dei fanatici delle regole rigide ad oltranza, di quelli che condannano qualsiasi fenomeno di vita collettiva ovunque esso si verifichi, di quelli che ad ottobre si aspettano una nuova ondata apocalittica, l’ Italia sta tornando alla vita normale. Sarebbe ora che ne prendesse atto anche il governo, ma ho scarsa fiducia che ciò avvenga.

Giulio Simeone

Pubblicato da Giulio Simeone

Giulio Simeone is a web journalist based in Rome, Italy. He graduated in Mathematical Sciences in 2002, then he worked several years as a software developer and later, around 2010, began to turn his efforts to journalism. Now he writes for the web magazines www.sociale.it and www.socialplace.it, that are published by the company he works for. He speaks fluent Italian, English, and Spanish, his e-mail address is [email protected]

Secured By miniOrange