DA FACEBOOK AGLI SCACCHI REALI: LA SFIDA CON MAURIZIO

di Giulio Simeone

Roma, 31 agosto 2019


In quest’articolo riporto la prima partita che ho giocato al primo turno del torneo di Cattolica di tre mesi fa contro il mio amico, e Maestro FIDE, Maurizio Brancaleoni. Sebbene ci fossimo incontrati una prima volta in torneo a Gubbio nel lontano 1999, l’amicizia tra me e Maurizio è maturata negli ultimi anni su Facebook. Tutti e due postiamo molto spesso partite e posizioni, e spesso capita che le commentiamo reciprocamente anche con battute e giochi di parole. L’ 8 giugno scorso, poco dopo essere arrivato all’hotel Kursaal che ospitava il torneo ho salutato Maurizio, e dopo un’altra manciata di minuti è uscito il turno che ci vedeva di fronte in ultima scacchiera!

Un’occasione mancata, poi il tracollo

Il divario nel punteggio ELO tra me e Maurizio all’epoca era di più di 300 punti: adesso a seguito dei miei recenti ottimi risultati è sceso a 198 punti, in ogni caso la differenza di forza si è fatta chiaramente sentire. Alla 17° mossa, Maurizio si è accorto di un tatticismo che avrebbe potuto portarmi in chiaro vantaggio un attimo dopo aver effettuato la mossa: purtroppo io ho mosso rapidamente e ho mancato l’occasione. Subito dopo, faccio un grave errore di calcolo ed entro in un finale molto difficile che presto diventa perso. Con pazienza e con buona tecnica, Maurizio concretizza il vantaggio con lo scacco matto che arriva sulla scacchiera alla 54° mossa.

Nel proseguio del torneo incredibile rimonta

Dopo la sconfitta con Maurizio, ed un’altra rapida sconfitta al turno successivo contro Iafelice (2102), mi sono ampiamente riscattato ottenendo alla fine un lusinghiero punteggio di 4 su 9 in un torneo fortissimo dove ero partito, su 72 giocatori, come ultimo del tabellone. Ho ottenuto tre belle vittorie, tutte di bianco, contro Beccarini (2048), Bernardi (2182), Aarav (2035), e sono riuscito a pattare di nero contro Gallana (2221) e Rago (2097). Non è finita qui: nella partita contro il Maestro Internazionale di Singapore Low Zhen Yi Cyrus (2443) dopo un inizio spumeggiante ho avuto a disposizione una combinazione vincente, e mi sono arreso soltanto alla 37° mossa a causa di una svista commessa in un finale pari. Completa il quadro la sconfitta contro il ragazzo prodigio indiano Shah (2183).

Cattolica città bella e accessibile

Sicuramente a farmi giocare così bene – dopo la partita con Maurizio! – ha contribuito lo stato di serenità emotiva che mi trasmetteva la città di Cattolica, sia per la sua bellezza ed eleganza, sia per le sue forti caratteristiche di accessibilità alle persone diversamente abili che mi permetteva di spostarmi rapidamente e liberamente in città con il mio veicolo elettrico. Di quest’aspetto, e di tutti gli altri particolari e vicende della mia vacanza che non riguardano gli scacchi, ho parlato ampiamente in quest’ articolo.


La partita su scacchiera interattiva

Qui di seguito ho riportato, e ampiamente commentato, la partita su scacchiera interattiva tramite il sito Lichess. Nelle mie analisi ho sempre tenuto conto delle valutazioni del computer, ma le ho arricchite con estese considerazioni di carattere tattico e strategico, e talvolta anche raccontando gli stati d’animo che provavo durante la partita. Spero di trovare prossimamente il tempo di raccontare anche altre partite di questo entusiasmante torneo!!

Giulio Simeone

Pubblicato da Giulio Simeone

Giulio Simeone is a web journalist based in Rome, Italy. He graduated in Mathematical Sciences in 2002, then he worked several years as a software developer and later, around 2010, began to turn his efforts to journalism. Now he writes for the web magazines www.sociale.it and www.socialplace.it, that are published by the company he works for. He speaks fluent Italian, English, and Spanish, his e-mail address is [email protected]

Secured By miniOrange