ASPRA LOTTA CONTRO IL TEDESCO

Il Casinò Municipale di Arco che tutti gli anni ospita il festival scacchistico
Il Casinò Municipale di Arco che tutti gli anni, nel mese di ottobre, ospita il festival scacchistico

 La mia partita contro Rößner, vinta a seguito di un finale di re piuttosto inusuale, commentata con diagrammi e scacchiera interattiva. Poche ore prima avevo vissuto un’esperienza per me insolita …


di Giulio Simeone

Roma, domenica 28 febbraio 2016


La resistenza di un giocatore tedesco molto tenace piegata proprio all’ultimo, quando sulla scacchiera rimanevano soltanto re e pedoni e lui probabilmente credeva di avere a portata di mano il pareggio, fors’anche la vittoria. Io, invece, al momento di cambiare gli ultimi due pezzi, due alfieri, ero stato bravo che a vedere che dà lì a poche mosse si sarebbe creata una situazione abbastanza inusuale favorevole al nero: alla fine infatti il bianco sarebbe rimasto con il re intrappolato al centro tra i pedoni doppiati d3 e d5 e, non avendo più mosse utili, sarebbe dovuto sloggiare da d4 permettendo al re nero di entrare nel proprio territorio con esiti decisivi.

Tale situazione si era venuta a creare al termine di una partita abbastanza equilibrata giocata all’ 8° turno del festival di Arco dell’ ottobre 2013. Il mio avversario, il tedesco Uwe Rößner (1888), aveva giocato mosse sempre abbastanza solide e io avevo a lunghi tratti cercato di compensare la peggiore struttura pedonale con un gioco più attivo. Fino al cambio delle donne, comunque, nessuna delle due parti aveva mai preso il sopravvento; poi l’inaspettata conclusione.

La giornata del 19 ottobre 2013, nel complesso, si è rivelata decisamente impegnativa per me: infatti di mattina, con il mio amico e compagno di circolo Marco Renzi, ero andato a fare una gita a Limone sul Garda. Due barcaioli ci avevano convinto a fare un giro in motoscafo, esperienza senz’altro molto bella che però, visto che per me era la prima volta e che non so nuotare, avevo vissuto con una certa apprensione. Il mio amico, che ha la patente nautica, guidava in modo piuttosto spavaldo e io imprecavo continuamente affinchè rallentasse …

Io e il mio amico Marco Renzi in motoscafo
Io e il mio amico Marco Renzi in motoscafo

Durante la partita ero già abbastanza stanco, e alla prima offerta di patta del giocatore tedesco, sono stato sul punto di cedere: poi ha prevalso la voglia di riscattarmi dalle due sconfitte dei giorni precedenti contro Marco Zucchelli Giuseppe Valenti. Per fortuna, il proseguio della partita mi avrebbe dato ragione: alla fine della giornata ero stanchissimo, ma molto contento. La mattina dopo ho chiuso in bellezza prevalendo su Alfonso Castellano di Treviso e ho concluso il torneo con un ottimo punteggio di 5,5 su 9. Nell’autunno 2013 ho sicuramente raggiunto il mio picco massimo di forza scacchistica, che nell’arco di soli sei mesi mi aveva portato a salire da 1947 a 2041 punti ELO, con numerose vittorie contro giocatori over 2100. Poi, a partire dal novembre 2013, sono stato assorbito da pressanti impegni di lavoro come redattore del sito sociale.it e sono leggermente calato, non in misura eccessiva visto che il mio rating attuale, più di due anni dopo, è ancora di 1967.

La partita commentata

Ecco la partita con un ampio commento, intermezzato da alcuni diagrammi. E’ importante notare che, cliccando su ogni mossa, si visualizza una scacchiera interattiva settata sulla posizione conseguente, con la quale è possibile andare avanti e indietro. Ho inserito in ogni caso una scacchiera interattiva anche alla fine del commento, sulla quale è altresì possibile rigiocare tutta la partita. Chi vuole dare la partita in pasto ai motori di analisi, può visualizzare il PGN della partita qui.

VISUALIZZA IL PGN DELLA PARTITA

Giulio Simeone

Pubblicato da Giulio Simeone

Giulio Simeone is a web journalist based in Rome, Italy. He graduated in Mathematical Sciences in 2002, then he worked several years as a software developer and later, around 2010, began to turn his efforts to journalism. Now he writes for the web magazines www.sociale.it and www.socialplace.it, that are published by the company he works for. He speaks fluent Italian, English, and Spanish, his e-mail address is [email protected]

Secured By miniOrange